+39 0534.51122 info@villafedora.it

Benvenuti a Villa Fedora

La vostra casa al Corno alle Scale

il Residence

Venite quando vi pare...

Siamo sempre aperti!!

Comodi come a casa Vostra

In centro al  paese, comodo ai servizi

News

da non perdere!!!! ...

Le malghe acustiche

agosto 13, 2016, 7:00pm - agosto 13, 2016, 11:00pm

Sabato 13 agosto 2016 Il Rifugio Le Malghe ospiterà un pomeriggio di musica e arte tra suggestioni folk acustiche, fotografia e pittura materica. "Le stanze del bosco" h.20 set acustico voce-chitarra di Roberto Vitale, canzoni d'autore, poesie sonore per una voce in bilico tra sottobosco ed emozione. -> h.19 dj Mass ::: distorsioni folk Nel pomeriggio inaugurazione della mostra "Di legno e di cenere" suggestioni fotografiche e pittoriche di Massimiliano Usai attraversando l'appennino bolognese. Sofisticate e povere, evanescenti e grevi, ariose e sulfuree, le opere di Ma Us, unità inscindibile di fotografia, supporti e cornici parlano epidermicamente della nostra anima fragile e prometeica. Possibilità di pernottamento presso Il Rifugio Le Malghe - Corno alle scale - Lizzano in Belvedere o di montare tende nell'area verde circostante info: 3934283702

View on Facebook

Residence Villa Fedora ha condiviso il Il mio paese è là dove passano le nuvole più belle (J.R.) di Studio Tecnico Associato Bernardi Bernardini Gaiardo Cioni. ...

View on Facebook

Residence Villa Fedora ha condiviso l'evento di Francesco Guccini. ...

Incontro con Francesco Guccini

settembre 2, 2016, 6:30pm - settembre 4, 2016, 12:00am

Una rassegna di tre giorni dedicata a Francesco Guccini che si terrà dal 2 al 4 settembre a Porretta Terme (BO) presso il Rufus Thomas Park. Durante le tre giornate, ognuna caratterizzata da un tema centrale diverso (I LIBRI, LA MUSICA ed IL CINEMA), Guccini salirà sul palco non per cantare ma per raccontarsi, percorrendo l’Italia dal dopoguerra ai giorni nostri attraverso i suoi miti, le sue origini, le sue ispirazioni. Venerdì 2 settembre sarà la giornata dedicata ai LIBRI: alle ore 18.30 Francesco Guccini verrà intervistato da Alberto Bertoni (professore ordinario di Letteratura Italiana Contemporanea all’Università di Bologna) e alle 21.15 introdurrà il reading-spettacolo “FRA LA VIA EMILIA E IL WEST” di Giorgio Comaschi, con Juan Carlos Flaco Biondini alla chitarra. Lo spettacolo è tratto da “CITTANOVA BLUES”, il libro di Guccini che racconta il suo passaggio da Modena a Bologna negli anni 70, il cambiamento della città, le mode, i costumi e gli amori di quell’epoca di grande creatività e speranza. Sabato 3 settembre sarà la volta del tema MUSICA: Alle ore 17.00 Antonio Silva, storico presentatore del Club Tenco, presenterà la musica di Francesco Guccini in lingua spagnola con il concerto dei musicisti Sílvia Comes, Miquel Pujadó e Rusó Sala. Alle ore 19.00 si terrà il conferimento a Francesco Guccini delle chiavi delle città di Alto Reno Terme. Ospite Enzo Iacchetti, che duetterà con Guccini. A chiudere la serata alle 21.15 il concerto de I Musici, i musicisti che hanno accompagnato Francesco Guccini nella sua lunga carriera live, i quali interpreteranno alcune delle canzoni suonate in quello che è stato definito un neverending tour durato oltre 40 anni. I Musici sono Juan Carlos Flaco Biondini (voce e chitarre), Vince Tempera (pianoforte e tastiere), Antonio Marangolo (sax), Pierluigi Mingotti (basso) e Ivano Zanotti (batteria). Domenica 4 settembre, giornata conclusiva della rassegna, sarà invece dedicata al CINEMA. Dalle ore 10.00 verranno proiettati i documentari che hanno per protagonista Francesco Guccini: “AMERIGO - NASCITA DI UNA CANZONE” (Francesco Guccini – Pier Farri); “ALBUM CONCERTO CON I NOMADI” (Silvano Agosti); “NELL’ANNO 2002 DI NOSTRA VITA, IO FRANCESCO GUCCINI…” (Francesco Conversano - Nene Grignaffini); “FRANCESCO GUCCINI. LA MIA THULE” (Francesco Conversano - Nene Grignaffini); “BONUS TRACK – FRANCESCO GUCCINI” (Sky Arte). Durante le tre giornate sarà possibile assistere alla mostra fotografica di Yago Corazza e Greta Ropa, viaggiatori che da anni collaborano con Unicef ed Emergency ed all’installazione a cura di LIO e il mondo di TJ dal titolo “Io non volevo andarmene a casa”. L’evento è prodotto e organizzato da Unione Alto Reno in collaborazione con JM Production, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Città Metropolitana di Bologna con il sostegno di: Terme di Porretta, Banca di Credito Cooperativo Alto Reno, Piquadro, Consorzio del Lambrusco, L’Arcobaleno, FORMart, C.O.S poliambulatorio odontoiatrico, Vap Servizi, Cosea ambiente, Hotel Helvetia, Hotel Santoli, Hotel Roma e Albergo Trattoria Toscana. Presto saranno comunicate tutte le informazioni e le info line.

View on Facebook

Residence Villa Fedora ha condiviso il Laghetto del Dardagna - Località Farnè di Studio Tecnico Associato Bernardi Bernardini Gaiardo Cioni. ...

Laghetto del Dardagna - Località Farnè Laghetto Del Dardagna Farnè

View on Facebook

Lizzano in Belvedere

un grazioso paesino immerso nel verde dell’Appennino Tosco-Emiliano, caratterizzato dalla qualità dell’aria e delle acque e dalla totale assenza di semafori!

Meta ideale per chi cerca una vacanza all’insegna del benessere e del relax, o per appassionati di sport e vita all’aria aperta, così come per gli amanti della buona cucina montanara.

Il Residence

è in centro al paese, in una posizione strategica rispetto ai servizi e ai trasporti pubblici.

Gli appartamenti sono comodi, ben curati e dotati di angolo cucina, soggiorno, zona notte e bagno.Disponibili con terrazzino privato sulla strada principale di Lizzano, oppure sul giardino del residence.

E’ presente il parcheggio privato, un’ampio giardino con zona barbecue, zona relax con amache, dondoli e tavolini, un piccolo orto e una grande terrazza-solarium.

Natura

Lizzano e’ il cuore del Parco Regionale Naturale del Corno alle Scale, a 12 km dalle famose Terme della Porretta, e a circa un’ora da Bologna e Firenze, circondata da una fitta rete di strade forestali e sentieri (ben segnalati) attraverso boschi di querce, castagni e faggi, a 13 Km dal comprensorio sciistico del Corno alle Scale.

Il territorio offre la possibilità di praticare durante tutto l’arco dell’anno molti sport, ma anche di vivere a contatto con una natura  ricca di flora e fauna selvatica.

Inoltre sono presenti attrezzature sportive per calcio, tennis, beach volley, pallavolo, basket, skateboard, sci di fondo, tiro con l’arco, bike park.

Una menzione speciale va alla piscina lido Conca del Sole e al Palazzo dello Sport e della Cultura “Enzo Biagi”.

Tempo libero

La natura offre la possibilità di praticare, oltre al trekking, principe delle attività sul nostro territorio, molti sport, come la mountain bike, il parapendio, passeggiate a cavallo, pesca sportiva, oltre che, nella stagione invernale, lo sci, lo snowboard e le ciaspole.

Enogastronomia

Venite a gustare la cucina tipica delle nostre montagne, fra Emilia e Toscana, fatta di tortellini, tortelloni, tagliatelle, tigelle (o come diciamo qui “focaccine”), ciacci di farina di castagne, grigliate di carne nostrana, funghi e tartufi, salmerini e trote, borlenghi, crescente fritte e le fantastiche zuppe di farro, orzo, la pasta nei fagioli e la ribollita.

Siamo convenzionati con i migliori ristoranti e agriturismi della zona (con pasti a partire da € 10), ma anche con gli alimentari, le rosticcerie, le macellerie e molti dei produttori locali di verdure, ortaggi e formaggi (siamo in zona di produzione del parmigiano reggiano). Se volete farvi da mangiare nella comodità della vostra cucina o nella zona barbeque, o semplicemente se volete portarvi in città un “sorso di montagna!”.

Benessere

Una vacanza nel Belvedere offre, a poca distanza da Bologna e da Firenze, opportunità di svago, conoscenza e rinascita!

Fitti boschi di castagno e  fresche faggete, si alternano a soleggiate praterie e scogli di roccia, con vedute mozzafiato sulle valli del Silla e del Dardagna.

Camminare, anche senza meta, in questo ambiente, respirando la “chimica” delle piante e delle acque di cristallini ruscelli, è sicuramente un toccasana per il fisico e la mente.

Riportare i bambini a camminare in un bosco che è il più grande dei parchi giochi.

accompagnarli a vedere gli animali, gli orti e il grano seminato in fattoria.

Farli partecipare alla filatura della lana, dalla pecora al berretto che hanno in testa.